Urbs sub astra

Il lavoro di Roberto Mirulla inserisce Roma in una dimensione cosmica, parte di uno spazio più vasto, di un vuoto siderale. Le stelle, da sempre usate per orientarsi, vengono colte attraverso il movimento della terra producendo così un dis-orientamento, una mancanza di stabilità. Una città in viaggio nello spazio. Si toglie così alla storia il valore di stabilità, di sicurezza tranquillizzante. Forse è questa una delle anime contemporanee di Roma che si porta dietro i suoi "resti" antichi senza la percezione della meta. Testo di Riccardo Pieroni, curatore della mostra "L'Anima di Roma". Questa serie di fotografie fa parte del progetto "L'Anima di Roma", mostra ideata dal fotografo e Maestro Franco Fontana ed esposta in occasione del Mese della fotografia di Roma a Palazzo Merulana dal 2 al 30 marzo del 2019.